I valori di un buon consulente La prima cosa che osserviamo mentre facciamo un colloquio con un consulente (io, il Responsabile di divisione, la nostra HR Business Partner) sono le classiche soft skill legate soprattutto ai valori della persona.  Può sembrare una cosa ovvia, ma per quanto mi riguarda non lo è assolutamente. Spesso puntiamo Continua →

Non esistono, in termini generali, persone “giuste” o persone “sbagliate”: un processo selettivo, infatti, non è mai teso alla valutazione della persona ma deve – attraverso un iter selettivo più o meno strutturato – individuare quei candidati che meglio rispondono alle caratteristiche del profilo ricercato. Bisogna affrontare, quindi, questo momento come un’occasione di cambiamento e Continua →

Cosa significa realmente “cambio per crescere?” Per ogni singolo candidato questa frase ha numerosi significati e il Recruiter deve cogliere il reale contenuto e le varie sfumature. Le motivazioni al cambiamento del proprio posto di lavoro possono essere molteplici e inoltre può essere uno dei momenti più stressanti perché entrano in gioco svariati fattori. Le Continua →

Sono stati scritti tanti articoli sull’uso esagerato di inglesismi sia nella nostra vita quotidiana sia nella nostra sfera professionale, così come autorevoli blogger hanno dispensato preziosissimi consigli su come rendere più umano il modo di comunicare delle aziende. Siamo tutti e tutte d’accordo sul punto…eppure anche il più convinto e fervido sostenitore della cultura italiana Continua →

Con la ripresa dell’occupazione (+40% l’incremento di richiesta pervenute alle società di headhunting in settembre, rispetto alla media gennaio-agosto, con punte del 50% per i dirigenti), aumentano le possibilità di essere convocati per un colloquio di assunzione, ma secondo l’indagine di Technical Hunters, non c’è mai una seconda occasione per fare buona impressione sul selezionatore. Per questo, la società italiana di reclutamento, ha Continua →