Il valore della formazione continua

In occasione dell’ultimo appuntamento del 2018 con Marta Arcoria, HR Business Partner di Hunters Group, trattiamo un tema che per il Gruppo è particolarmente prezioso: la formazione continua, che fa da complemento e integrazione al processo di induction previsto per tutte le risorse entranti.

«I moduli formativi organizzati negli ultimi mesi hanno riguardato due temi fondamentali nel lavoro di Consulenti e Recruiter: la gestione del colloquio e l’headhunting», ci spiega Marta. «Abbiamo deciso di strutturare gli interventi formativi in modalità role play, in modo da creare una simulazione in ambiente protetto e sviscerare criticità che le nostre risorse incontrano nella loro operatività quotidiana». Qual è il valore aggiunto di questa strategia formativa? «Il plus che forniamo alle risorse è duplice. Da un lato, il role play ci permette di gestire e osservare la situazione in tempo reale, rendendo l’apprendimento più efficace e le spiegazioni teoriche più immediate; d’altra parte, il role play accresce il bagaglio di esperienza della classe e viene immagazzinato come case study che diventa un riferimento per le situazioni future».

Marta ci racconta che un altro valore aggiunto della formazione è l’eterogeneità delle classi: «le risorse coinvolte hanno una seniority molto variabile, da pochi mesi a diversi anni. Questo ci permette di rappresentare punti di vista differenti e di fornire alla classe una varietà di spunti che finisce per arricchire tutti, a prescindere dal livello di esperienza».

«Di primaria importanza è poi il ruolo dei formatori», aggiunge Marta. «Si tratta di risorse interne, che condividono quindi la mission e la vision di Hunters Group. Possono contare su un’esperienza diretta e un know-how consolidato sulle tematiche trattate: sono quindi in grado di fornire alla classe un’occasione di confronto e apprendimento particolarmente preziosa».

Ogni intervento di formazione si conclude con l’erogazione di un questionario di valutazione ai partecipanti: «Coinvolgere le risorse in un processo di restituzione dei feedback è particolarmente importante, perché ci permette di operare in un’ottica di miglioramento continuo e di costruire progetti formativi che rispondano realmente alle esigenze e necessità espresse da ognuno».

Marta è a vostra disposizione all’indirizzo mail [email protected] per qualsiasi domanda, dubbio o curiosità. Appuntamento al prossimo anno, per una nuova puntata di #ScopriHuntersGroup!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Navigazione articoli