I valori di un buon consulente
La prima cosa che osserviamo mentre facciamo un colloquio con un consulente (io, il Responsabile di divisione, la nostra HR Business Partner) sono le classiche soft skill legate soprattutto ai valori della persona.  Può sembrare una cosa ovvia, ma per quanto mi riguarda non lo è assolutamente. Spesso puntiamo su candidati giovani e quasi sempre capita di approfondire temi legati alla parte comportamentale, ai rapporti con colleghi e responsabili nelle esperienze precedenti, a ciò che li spinge a cercare nuove avventure professionali.

Ebbene, credo che il nostro mestiere sia molto complesso in quanto siamo legati a doppio filo con aziende clienti molto esigenti da una parte e con candidati che scelgono di fare un passo importante (come quello di cambiare lavoro) dall’altra.

Ciò comporta la necessità di scovare prima di tutto delle “persone” con la P maiuscola con determinate  caratteristiche, fra cui il rispetto, la lealtà e in generale la volontà di fare gruppo e collaborare.

Possiamo infatti impegnarci per rendere un consulente più bravo a svolgere le varie attività che il ruolo richiede (selezione, recruiting, time management) attraverso una costante formazione, più difficilmente potremo intervenire per risolvere problemi legati alle cattive abitudini o ai comportamenti scorretti e maleducati.

In tal senso, proseguire un percorso professionale con un consulente che non sposa valori aziendali condivisi, si è sempre rivelato controproducente per ambo le parti.

Sono sicuro che in un’azienda che vuole fare la differenza ci sia bisogno di persone che possano essere in futuro un esempio per gli altri e non solo dal punto di vista delle competenze tecniche. Grinta, volontà di imparare, metodo e curiosità.

Con queste caratteristiche in un ambiente positivo nutro la speranza che si formino giovani in grado in futuro di gestire risorse e insegnare un mestiere dall’alto valore etico e morale.

Buon lavoro!

1 Commento su “L’altro punto di vista

  1. Salve a tutti,io sono un tecnico che si occupava sulla gestione di impianti syngas
    Facevo gassificazione con legna,ora faccio service su impianti da libero professionista e vorrei migliorare e crescere sempre di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Navigazione articoli