Obiettivo: scovare i dati storici aziendali, sezionare  quelli  relativi ai clienti e alle campagne pubblicitarie sul web, migliorare l’esperienza di acquisto dei clienti mentre acquistano. Sono questi i compiti del Big-Data Manager, il nuovo profilo professionale individuato da Technical Hunters, società  rtaliana di head hunting, destinato a guidare lo sviluppo del commerdo elettronico in Italia Continua →

Il rapporto tra il manager e l’assistant richiede sempre di più una sinergia ai massimi livelli, ancor più vitale in un mondo del lavoro in continuo cambiamento. Non più quindi un rapporto di dipendenza, ma di interdipendenza. Il marketing assistant, per esempio, è una figura che supporta il marketing management, stabilendo e migliorando gli elementi Continua →

Quando si parla di farmaceutico non si può non dare rilevanza a tutte quelle piccole e medie imprese di produzione conto terzi. In questo settore, infatti, il contoterzismo è una componente significativa del tessuto industriale. C’è infatti una forte tendenza, da parte delle aziende fortemente brandizzate, ad esternalizzare tutto ciò che riguarda la produzione ed Continua →

…Ovvero quanto traspare da un cv spesso non è confermato dal colloquio col candidato. Una delle attività più divertenti di un recruiter è quella di leggere i cv dei candidati sperando sperando di trovare il profilo perfetto. Il curriculum è uno strumento per promuoversi nel mondo del lavoro, ma spesso le attese del recruiter sono Continua →

“Sono laureata in ingegneria ed essendo mia madre russa parlo la sua lingua, oltre all’italiano e all’inglese. Vorrei lavorare nel campo dell’economia.” Dema, Venezia Potresti fare la buyer, una delle professioni risultate più richieste nell’ultimo anno, per la quale serve una laurea tecnica o economica come la tua. Le retribuzioni vanno dai 40mila ai 60mila Continua →

Nella crescente diffusione dei social network e nel dilagare di figure legate al mondo del digitale il settore degli head hunter vive un periodo di cambiamento radicale. Infatti è proprio la concorrenza dei social media ad aver inferto un duro colpo ai procacciatori di talenti, scavalcando gli intermediari le aziende parlano direttamente coi candidati e Continua →

La lunga recessione che ha decimato le posizioni dirigenziali nelle imprese italiane. La concorrenza dei social network che spinge al “fai da te” alcuni selezionatori aziendali, anche se non (ancora) sulle posizioni apicali. La nascita di nuove professioni legate al digitale che sfuggono ai criteri tradizionali di individuazione dei talenti. Tre fattori che chiamano gli Continua →

Oggi nel mercato legale c’è una grande richiesta di professionisti con specifiche competenze legali nei settori del diritto industriale e in diritto antitrust e della concorrenza. I professionisti con esperienza in materia di antitrust e diritto della concorrenza seguono con estrema attenzione la normativa italiana e comunitaria e si occupano delle questioni relative alle intese Continua →